eventi

 

Il senso polverizzato degli Anni '70

di Ilaria Scala - 18/3/2008

Annisettanta, il decennio lungo del secolo breve: benvenuti alla meta-mostra.

Una mostra che non si accontenta di "mostrare" reperti, opere d'arte, foto e filmati dell'epoca, ma che quegli oggetti tenta di interpretare, rileggere, ricreare in opere d'arte ulteriori, usandoli come segni all'interno di un universo semiotico frammentario e composito.

I curatori attribuiscono un senso ai segni scelti non soltanto con il loro allestimento e con la giustapposizione nel percorso ideato, ma anche costruendo per loro dei sovra-segni, scomponendo e ricomponendo materiali per trasformarli in altre cose, oggetti e concetti di ieri che diventano oggetti e concetti dell'oggi. Sublimati, trasfigurati per spiegarci chi eravamo e chi siamo diventati.

Una scelta estetica interessante, la meta-mostra. Ma che rischia di confondere il visitatore mischiando la cronaca con la critica, l'arte con la storia.

I padiglioni si intersecano come in un labirinto, incrociando trasversalmente il percorso cronologico (il riassunto dei fatti salienti di ogni anno dal '69 all'80) e quello monografico ("The Vynil Room", "Gli stadi della musica", "Lo schermo dello sport", "Le sale del cinema").

Ogni aspetto della vita del decennio ha una sala dedicata: il fumetto, la stampa, la letteratura, la televisione, il design. C' perfino la ricostruzione, in scala 1:1, della stanza in cui Moro venne tenuto prigioniero: 3,24 claustrofobici metri quadri.

Ogni sala ha un titolo e un sottotitolo, una descrizione a parete dal tono letterario, un curatore che pi un creatore, un ideatore, un artista. I reperti si alternano alle installazioni originali, le opere dell'epoca si affiancano a quelle di oggi, ispirate dallo spirito di allora, alcune appositamente per la mostra.

L'impressione generale quella di una gran confusione d'intenti e di risultati, di un'esplosione e polverizzazione del senso in mille particelle minuscole che difficile ricondurre ad un quadro omogeneo.

 

Annisettanta. Il decennio lungo del secolo breve
Ideazione e regia di G. Canova
Triennale di Milano, dal 27 ottobre 2007 al 30 marzo 2008
Milano, viale Alemagna 6

su Internet www.triennale.it

Tutti gli eventi