eventi

 

Parolae panna e crema

di Ilaria Scala - 1/1/2005

Parolae ha avuto il suo festino di inaugurazione, il 21 Dicembre ad ora di pranzo.

E' stata un'idea di Anna, che ha detto: "E' il primo obiettivo del 2005, o l'ultimo del 2004, insomma, uno dei pochi obiettivi raggiunti qui dentro."

Parolae si Ŕ molto commosso a sentirsi chiamare obiettivo.

foto di A. Borgogno

Ci siamo chiusi in una sala minuscola e abbiamo rimosso dal tavolo i fogli con i geroglifici della riunione appena conclusa.

Emanuela ha fatto la torta, Anna l'ha impacchettata e trasportata, Alessandro l'ha fotografata prima che la divorassimo.

Abbiamo invitato Alessia e Maurizio, Alessandra e Massimiliano. Lucia non Ŕ potuta venire perchŔ fa l'inviata da Rimini, e quel giorno era in missione.

Abbiamo tagliato la torta con il coltello del piano (quello che tutti gli abitanti del piano usano per tagliare la frutta quando decidono di mettersi a dieta e di rinunciare, perci˛, alla pizza degli Egiziani, ai panini imbottiti del salumiere norcino e alla tavola calda Denise dall'altro lato della piazza). L'abbiamo servita nei piatti di carta che teniamo da anni nel cassetto (quelli in cui chi Ŕ a dieta prepara l'insalata).

L'abbiamo mangiata alla velocitÓ del suono, giÓ proiettati verso i rutilanti impegni previsti per il pomeriggio.

Abbiamo messo la torta avanzata a fianco della stampante, senza dire niente. Dopo un quarto d'ora ne rimanevano solo le incrostazioni di panna sul vassoio di coccio. Segno che anche gli altri colleghi avevano gradito l'idea.

Abbiamo evitato il brindisi perchŔ quando lavoriamo sembriamo giÓ abbastanza ubriachi senza che ci si metta pure lo champagne.

 

Festino d'inaugurazione per Parolae
Roma, 21 Dicembre 2004, Sala Riunioni Secondo Piano

Tutti gli eventi